Forum dei "Monti Ernici"

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
www.montiernici.it



30.03.1963: disastro aereo Monte Serra Alta - Sora
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 35, 36, 37  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Mer Apr 23, 2008 5:27 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Salve a tutti.



Come promesso ecco la locandina del programma dell'escursione del 25 aprile prossimo organizzata dall'associazione Amici della Montagna di Sora.



Splendida (ed unica) occasione per recarsi nel luogo del disastro aereo e....perchè no, inaugurare una ricca stagione di escursioni !!!



Saluti,

Francesco



programma.gif
 Description:
 Filesize:  28.7 KB
 Viewed:  12283 Time(s)

programma.gif


Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Sab Apr 26, 2008 11:12 am    Oggetto: 25 Aprile 2008 - Griornata di commemorazione Condividi su Facebook Rispondi citando

25 marzo 2008.

L'associazione Amici della Montagna di Sora organizza in questa data l'ormai 17^ "Giornata della memoria", un'escursione a Monte Serra Alta in ricordo del disastro aereo del 30 marzo 1963.

Una delle pochissime occasioni per recarsi direttamente sul luogo dove giace ancora la carcassa dell'aereo. Poca cosa, infatti, arrivare sulla Cima di Serra Alta, tutt'altra ritrovare il relitto...

L'appuntamento è alle ore 08.00 al rifugio Cisterna e la messa prevista in vetta alle ore 10.00 ca.

Sono le 7.45 e sono ancora a Sora. Imbocco la strada per il rifugio Cisterna ma non credo di arrivare in orario.

Non sono stati certo quella manciata di minuti "persi" ad ammirare il risveglio della campagna dopo una giornata di pioggia a farmi ritardare...

Speriamo che mi attendano, del resto uno degli organizzatori mi aveva assicurato che difficilmente sarebbero partiti prima delle ore 08.30.

La ripida salita asfaltata lascia presto il posto a tratti di strada sterrata o

pavimentata con cemento e pietre.

Non è particolarmente brutta la strada e la mia "pandina" sale agevolmente...

8.15 arrivo al rifugio Cisterna. Parcheggio e mi dirigo verso alcune persone all'ingresso.

Buongiorno, ho chiamato ieri per l'escursione, non vorrei essere in ritardo.

Bhè, mi rispondono, alcuni gruppi isolati sono già partiti da tempo ma noi fin quando non arriva il "prete" non partiamo.

Meno male...

Mentre aspetto mi godo quel fantastico paesaggio della faggeta lentamente colorata dall'incalzare della primavera. Belli e maestosi i faggi.

Particolari le radici scoperte di uno di loro, uno dei più grandi, immediatamente a monte del piazzale a lato del rifugio.

Scruto qua e la nel cercare qualche fioritura, mi reco all'enorme cisterna, al vicino abbeveratoio...

Ritorno al rifugio e con amara sorpresa mi dicono che il "prete" è appena partito a bordo di un fuoristrada.

Mi dicono, inoltre, che il programma prevedeva lo spostamento in fuoristrada dal rifugio Cisterna all'inizio del sentiero per Serra Alta (!!!).

Salgo in macchina e riparto.

Supero un paio di punti "critici" ma niente, un tratto in salita fangoso e stracolmo di foglie pone fine alle ambizioni della "pandina".

Dietro di me sale un piccolo fuoristrada. Aspetta che indietreggi e che mi accosti ma dopo avermi superato mi fa cenno di salire.

Non me lo lascio ripetere ed in men che non si dica sono già a bordo.

Se fossi riuscito a superare questo punto, mi dice, non saresti andato tanto più lontano.

Ed in effetti la strada da qui in avanti alterna tratti che mettono veramente a dura prova le..... articolazioni!!!

Si chiama Aldo, Aldino per gli amici, il mio soccorritore. Al termine della giornata mi accorgerò che nessuno dei tanti che abbiamo incontrato non lo conosce!!!

Mi vede con la macchina fotografica e saputo del mio interesse per gli animali mi dice di aver avvistato "capre selvatiche", lupi, lepri .... dicono di aver visto anche l'orso, mi dice.

Vedi lì davanti? Un mese fa c'erano una decina di cinghiali. Era chiusa la caccia, se no...

Ma di queste cose è meglio che non si sappia. Vogliono fare il Parco e ..."li poss'n accid tutti a chissi d'gli parc"!!!

E' un grande conoscitore del posto. Cacciatore, cercatore di funghi, di tartufi... mi dice il nome dialettale di ogni locatità che attraversiamo...

D'improvviso usciamo dal bosco su un punto eccezionalmente panoramico su Sora e su tutto il fondovalle.

Attraversiamo un abbeveratoio sulla destra e subito dopo una grande cisterna sulla sinistra (5,5 km. dal rifugio Cisterna).

Al tornante successivo (2/300 m.) Aldino mi dice che da lì inizia il sentiero che in circa un'ora conduce a Serra Alta.

Guarda, li vedi i segnavia rossi?...

E a piedi? gli chiedo, quanto si impiega per arrivare qui a piedi? Un'ora e tre quarti circa! mi risponde prontamente Aldino.

Proseguiamo per una ripida salita. Una manciata di minuti e siamo sullo spartiacque Lazio /Abruzzo (30 min. circa dal rif. Cisterna), luogo della partenza.

Scendiamo dal fuoristrada ed iniziamo ad incamminarci nel fitto della faggeta.

Crochi e violette incarnano quell'inarrestabile avamposto della primavera che anche qui, nonostante un vento freddo e insitente, non tarderà ad arrivare.

Bello il panorama usciti dal bosco... Il sorano, la Val di Comino, il cassinate....

Arriviamo in cresta. Spettacolare il colpo d'occhio su Serra comune, in primo piano, e sulla dorsale Pizzo Deta - Monte Fragara... in secondo.

Arriviamo in prossimità della croce. La messa è iniziata e Aldino chiede ad un ragazzino di accompagnarmi ai resti dell'aereo.

Superiamo una lingua di neve e percorse appenna poche decine di metri ecco il relitto.

La neve, le foglie morte e gli alberi spogli esaltano quella drammaticità vissuta in questo luogo ormai 45 anni fà e che vide morire ben otto persone.

Impressionante vedere la sagoma dell'aereo in mezzo ai faggi.

Nonostante tutto il relitto è ancora "in un buono stato di conservazione" se per assurdo così si possa definirlo...

Qualche foto e risalgo sulla verticale del relitto per un 20/30 metri fino alla croce.

La messa è ormai al termine.

Ci sono anche alcuni parenti delle vittime visibilmente commossi per quella partecipazione così sentita e numerosa.

Molti sono i presenti, anziani e bambini, a testimonianza dell'affetto per quel luogo ormai ridenominato "Montagna dell'Apparecchio".



E' ora di tornare indietro. Arrivo sulla vera vetta di Serra Alta (un centinaio di metri) per ammirare un panorama a 360 gradi davevro unico... e mi incammino per lo stesso sentiero dell'andata.



Al rifugio, nell'attesa del pranzo, uno degli organizzatori mi regala un volantino (foto in basso) contenente ritagli di giornale tratti da "Il Tempo" del 03 aprile 1963...



Bella ed interessante la giornata, arricchita dalla testimonianza storica di uno dei più tragici eventi che hanno riguardato i nostri Monti...



Che dire, infine, dello splendido arcobaleno al termine di questa giornata così intensa e particolare... quasi a ricordarci quell'effimera presenza dell'uomo...



A questo link la foto della messa.





Indicazioni Utili:



Per tutto l'itinerario non c'è la possibilità di rifornirsi di acqua potabile



Dalla strada che da Sora conduce alla Certosa di Trisulti, si svolta a destra per Via Mezzana;

La si percorre fino ad un piazzale e si prende a destra per una discesa.

Si rimane sempre sulla strada principale e, percorsa una ripisa salita, l'asfalto lascia il posto a cemento e sassi. La strada poi rimane brecciata e pavimentata ancora a cemento nei punti più brutti.

All'atto della stesura della presente relazione (25 aprile 2008) la strada fino al Rifugio Cisterna (13 km ca. da Sora) è risultata comunque agevolmente percorribile anche con autovetture non 4x4.





Coordinate G.P.S. (dati rilevati sul posto):



GPS Croce:



Lat. N 41,7605°

Long. E 13,5630°

Prec. 7m.

Altitudine 1747

Prec. alt. 12 m.







GPS relitto:



Lat. N 41,7607°

Long. E 13,5635°

Prec. 18m.

Altitudine 1724

Prec. alt. 29 m.







GPS rifugio Cisterna:



Lat. N 41,7590°

Long. E 13,5309°

Prec. 24m.

Altitudine 1179

Prec. alt. 35 m.



Saluti,

Francesco



interno relitto.jpg
 Description:
 Filesize:  123.31 KB
 Viewed:  12224 Time(s)

interno relitto.jpg



relitto1.jpg
 Description:
 Filesize:  146.86 KB
 Viewed:  12224 Time(s)

relitto1.jpg



relitto2.jpg
 Description:
 Filesize:  134.25 KB
 Viewed:  12224 Time(s)

relitto2.jpg



relitto3.jpg
 Description:
 Filesize:  143.77 KB
 Viewed:  12224 Time(s)

relitto3.jpg




L'ultima modifica di Francesco il Dom Apr 27, 2008 9:17 pm, modificato 6 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Sab Apr 26, 2008 11:16 am    Oggetto: Volantino Condividi su Facebook Rispondi citando

Il volantino distribuito dall'Associazione "Amici delal Montagna" di Sora.


pag1.jpg
 Description:
 Filesize:  150.24 KB
 Viewed:  12222 Time(s)

pag1.jpg



pag2.jpg
 Description:
 Filesize:  155.58 KB
 Viewed:  12222 Time(s)

pag2.jpg



pag3.jpg
 Description:
 Filesize:  172.55 KB
 Viewed:  12222 Time(s)

pag3.jpg


Top
Profilo Invia messaggio privato  
jollyroger88
Utente interessato
Utente interessato


Registrato: 22/11/07 18:49
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Lun Apr 28, 2008 2:58 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

ottimo reportage Francesco! una curiosità: il tempo ha cancellato la vernice bianco-rossa dell'Itavia e sono ricomparse le matricole originarie del velivolo (G-AMSJ) : quindi esso aveva prestato servizio in Inghilterra, prima di passare all'Itavia
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Lun Apr 28, 2008 9:02 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Grazie Jollyroger88, complimeti per lo sprito di osservazione...



Volevo aggiungere (e mi riferisco in particolare a Joe) che l'itinerario è percorribile interamente anche in muontain bike (certo, è piuttosto dura!!!), come peraltro testimoniato dalla presenza in vetta di alcuni ciclisti. Perchè no, magari completando il giro scendendo direttamente nel versante abruzzese...



Saluti,

Francesco
Top
Profilo Invia messaggio privato  
jollyroger88
Utente interessato
Utente interessato


Registrato: 22/11/07 18:49
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Mar Apr 29, 2008 9:02 am    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Francesco ha scritto:
Grazie Jollyroger88, complimeti per lo sprito di osservazione...



Volevo aggiungere (e mi riferisco in particolare a Joe) che l'itinerario è percorribile interamente anche in muontain bike (certo, è piuttosto dura!!!), come peraltro testimoniato dalla presenza in vetta di alcuni ciclisti. Perchè no, magari completando il giro scendendo direttamente nel versante abruzzese...



Saluti,

Francesco




interessante! ritieni che il percorso sia duro x il dislivello, oppure presenta anche difficoltà 'tecniche' (pietraie, single track..)?

un altro aneddoto (purtroppo non bello): anche dalle mie parti (circa 30km) esiste un Monte Serra (noto x la presenza di numerosi ripetitori televisivi) dove nel 1977 si schiantò un C130 dell'aeronautica militare che purtroppo trasportava una 40ina di cadetti 20enni
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Mar Apr 29, 2008 9:14 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao Jollyroger88,



Già, mi riferivo proprio al dislivello.

La strada alterna tratti di normale pendenza a salite davvero ripide anche moderatamente lunghe!!!

Sul sentiero, scomodo per le bici come la maggior parte dei sentieri di montagna - soprattutto nella parte finale, non si incontrano difficoltà insuperabili...

Ovviamente consiglio di imboccarlo dove la strada scollina procedendo verso destra (rispetto alla strada) per qualche centinaio di metri per poi "piegare" leggermente ancora verso destra fino ad intercettarlo (come alla mia relazione) e non al tornante a 2/300 metri dalla cisterna.



Saluti,

Francesco
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Joe
Guru dei Monti Ernici
Guru dei Monti Ernici


Registrato: 05/04/06 21:38
Messaggi: 370
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2008 5:55 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao

purtroppo qualche giorno fà mi sono infortunato ad una mano e ho dovuto mettere dei punti.

Quindi per rimettermi in bici ci vuole un po' specialmente in mtb.



Avevo proprio pensato di fare quella escursione il 25. Twisted Evil



Se ne riparlerà prossimamente.



Crying or Very sad

_________________
Su per i monti a ritrovar se stessi
Top
Profilo Invia messaggio privato [ Nascosto ]
seight_v8
ok, ci sono anch'io
ok, ci sono anch'io


Registrato: 09/06/08 12:54
Messaggi: 2
Residenza: pescara

MessaggioInviato: Lun Giu 09, 2008 1:32 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao a tutti, volevo ringraziarvi per tutte le fonti e le notizie sulla tragedia aerea, che in parte mi riguarda. Sono infatti un nipote di una delle vittime, Marco Di Michele, e volevo avere informazioni più dettagliate sull'accaduto. Peccato solo che ho scoperto solo ora questo forum, e che poco tempo fa c'è stato un incontro-ricordo sul monte Serra Alta; magari se si ripete, l'anno prossimo vengo volentieri! ciàcià lorenzo
_________________
per aspera ad astra
Top
Profilo Invia messaggio privato   HomePage
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 5496
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Lun Giu 09, 2008 9:04 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao Lorenzo, ben trovato su questo sito... Very Happy



La storia della tragedia aerea di Monte Serra Alta mi ha appassionato molto e mi fa piacere che con questo thread si possa contribuire alla ricostruzione ed alla testimonianza storica di quell'incidente...



...Perchè no, anche solo riuscendo a mettere in contatto i parenti delle sfortunate vittime...



Quest'anno, come già detto, ne erano presenti alcuni e magari, il 25 aprile del prossimo anno, per la 18^ edizione, ci sarai anche tu.

Ti colpirà la partecipazione delle persone, una commemorazione davvero sentita e "palpabile"...



Tu hai altre notizie?



Saluti,

Francesco


L'ultima modifica di Francesco il Sab Ott 09, 2010 12:24 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 35, 36, 37  Successivo
Pagina 2 di 37
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 35, 36, 37  Successivo

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it