Forum dei "Monti Ernici"

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
www.montiernici.it



Lago di Canterno oggi
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23, 24  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Amilcare
Aquila Reale
Aquila Reale


Registrato: 12/11/06 12:26
Messaggi: 818

MessaggioInviato: Mer Giu 01, 2022 6:53 pm    Oggetto: biodiversità lago di Canterno. Condividi su Facebook Rispondi citando

E' giusto ricordare che già dagli ultimi anni '80 la sezione di Alatri dell'Archeoclub d'Italia ha preso a cuore le sorti storico-ambientali del lago di Canterno le cui rive, all'epoca, erano diventate un deserto polveroso per il continuo carosello di automobili.
Come già pubblicato su questo forum, l'Archeoclub di Alatri aveva avuto il mandato di monitorare la situazione dei reperti scoperti dallo sciabordio, ma
la ricerca era spesso ostacolata proprio dal continuo passaggio delle auto e a nulla valevano le richieste e le proteste di quanti erano impegnati nella ricerca ai quali si rispondeva addirittura con velate minacce.
Questo fino a quando non si ottenne un insperato intervento risolutivo della Guardia di Finanza, per caso, presente nelle vicinanze, che informata e responsabilizzata, fermò e multò i trasgressori e finalmente sulle rive torno il prato verde.
Lo stesso Archeoclub, inoltre, tramite il sindaco di Fumone, promosse un incontro con l'ENEL allo scopo di salvaguare e promuovere la realtà storico-ambientale del lago alla quiale, oltre ad un funzionario dell'ENEL e al sindaco di Fuimone, parteciparono il presidente dell'archeoclub di Alatri, nella persona del sottoscritto, il presidente del CAI della sezione di Alatri, nella persona di De Persis Nanni, e il WWF, nella persona di Culicelli Valter.
Ne risultò l'impegno dell'ENEL di effettuare prelievi di acqua in modo regolare per evitare il formarsi di "scalini" e quello del sindaco di organizzare un comitato di comuni rivieraschi.

Amilcare.
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 6404
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Gio Giu 02, 2022 8:57 pm    Oggetto: Re: Tornare un po' più giovani ... Condividi su Facebook Rispondi citando

reting ha scritto:
.....
P.s. - Non abbiatemene se continuerò a tartassarvi con i miei conti e grafici.
Ma figurati, Reting, curiosi di leggerli, invece! Very Happy

Saluti
Francesco

_________________
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"
Antico detto Pellerossa
Top
Profilo Invia messaggio privato  
gianni1
Grande amico della montagna
Grande amico della montagna


Registrato: 10/09/13 10:20
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer Giu 08, 2022 1:03 pm    Oggetto: Re: biodiversità lago di Canterno. Condividi su Facebook Rispondi citando

Amilcare ha scritto:
E' giusto ricordare che già dagli ultimi anni '80 la sezione di Alatri dell'Archeoclub d'Italia ha preso a cuore le sorti storico-ambientali del lago di Canterno le cui rive, all'epoca, erano diventate un deserto polveroso per il continuo carosello di automobili.
Come già pubblicato su questo forum, l'Archeoclub di Alatri aveva avuto il mandato di monitorare la situazione dei reperti scoperti dallo sciabordio, ma
la ricerca era spesso ostacolata proprio dal continuo passaggio delle auto e a nulla valevano le richieste e le proteste di quanti erano impegnati nella ricerca ai quali si rispondeva addirittura con velate minacce.
Questo fino a quando non si ottenne un insperato intervento risolutivo della Guardia di Finanza, per caso, presente nelle vicinanze, che informata e responsabilizzata, fermò e multò i trasgressori e finalmente sulle rive torno il prato verde.
Lo stesso Archeoclub, inoltre, tramite il sindaco di Fumone, promosse un incontro con l'ENEL allo scopo di salvaguare e promuovere la realtà storico-ambientale del lago alla quiale, oltre ad un funzionario dell'ENEL e al sindaco di Fuimone, parteciparono il presidente dell'archeoclub di Alatri, nella persona del sottoscritto, il presidente del CAI della sezione di Alatri, nella persona di De Persis Nanni, e il WWF, nella persona di Culicelli Valter.
Ne risultò l'impegno dell'ENEL di effettuare prelievi di acqua in modo regolare per evitare il formarsi di "scalini" e quello del sindaco di organizzare un comitato di comuni rivieraschi.

Amilcare.


Buongiorno,
tutto questo quando sarebbe successo????Io ricordo solo che nel 1982 ci fu uno dei piu gravi inquinamento e moria di pesci che si ricordi a memoria uomo.Ricordo anche che 1987 fu imposto il divieto di avvicinarsi al lago con le macchine con la promessa di creare una serie di parcheggi non invadenti ( Mai visti).Ricordo che nel 2002 furono montate delle ridicole reti per evitare che i pesci venissero risucchiate dal canale centrale Parisi.Ricordo tantissime altre scempiaggini che ho gia descritto in altre post.....
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Amilcare
Aquila Reale
Aquila Reale


Registrato: 12/11/06 12:26
Messaggi: 818

MessaggioInviato: Mer Giu 08, 2022 5:15 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

All'indice del forum, nella ribrica Ernica Saxa penso ci sia quanto chiede.
Sotto il titolo: Canterno gli insediamenti antichi, ho illustrato quanto il lago nasconde e un richiamo aggiunto da Francesco, ripropone un articolo pubblicato su TERRA NOSTRA: Canterno muore.
Per l'occasione ho avuto modo di rileggerlo e, a parte le cicogne e qualche bizzaria è la cronaca di quanto succese.
Un saluto, Amilcare.
Top
Profilo Invia messaggio privato  
gianni1
Grande amico della montagna
Grande amico della montagna


Registrato: 10/09/13 10:20
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Gio Giu 09, 2022 2:19 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Amilcare ha scritto:
All'indice del forum, nella ribrica Ernica Saxa penso ci sia quanto chiede.
Sotto il titolo: Canterno gli insediamenti antichi, ho illustrato quanto il lago nasconde e un richiamo aggiunto da Francesco, ripropone un articolo pubblicato su TERRA NOSTRA: Canterno muore.
Per l'occasione ho avuto modo di rileggerlo e, a parte le cicogne e qualche bizzaria è la cronaca di quanto succese.
Un saluto, Amilcare.

Ciao Amilcare, non sapevo che il lago nascondesse cosi tanta "storia"!
Io da frequentatore assiduo mi sono sempre occupato della salvaguardia di Canterno con continui battaglie contro l'inquinamento e contro lo sfruttamento delle acque in periodi strategici per la ripopolazione ittica.Ho ancora davanti ogli occhi quello che successe nel 1982.....ma si sà siamo in Italia,nessuno paga.Vi anticipo che molto presto sentiremo parlare dello sperpero di denaro usato per la pista ciclabile che finira molto presto nell'incuria e nel degrado.
Saluti
Gianni
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2022 6:41 pm    Oggetto: Perché l'Alabro ... Condividi su Facebook Rispondi citando

Se è vero che per tutelare Canterno bisogna guardare al sistema di cui ormai fa parte (Cosa - centrale di S. Agnello - galleria di derivazione - Canterno - centrale Parisi - canali di bonifica - Alabro - Sacco con le sue due centrali in alveo), allora ecco qualche foto dell'Alabro (in particolare l'ultima poco prima della confluenza nel Sacco che può ispirare qualche idea).
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2022 6:50 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

ho un problema ... non carica le foto perché in formato .jpg superano 1 Mb.
Come faccio?
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 6404
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2022 7:07 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao reting
Se non riesci a ridurle di "peso", ho comunque innalzato la quota limite da 1 a 3 Mb...

Saluti
Francesco

_________________
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"
Antico detto Pellerossa
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Amilcare
Aquila Reale
Aquila Reale


Registrato: 12/11/06 12:26
Messaggi: 818

MessaggioInviato: Ven Giu 17, 2022 9:41 am    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

A Filette, qualche centinaio di metri dopo la sorgente, il greto del Cosa è completamente secco; questo significherebbe che tutta l'acqua è stata incanalata per i diversi usi, compreso il risarcimento di Canterno.
Ora, a parte il fatto che per contratto, l'acqua per Canterno, d'estate non veniva captata perchè serviva per l'irrigazione, da molto tempo non si vede un rivolo di acqua uscire dallo sbocco della galleria. Si vedono invece numerose risorgenti nei pressi del lago e nel piazzaletto nei pressi della cabina si sente il rumore di acqua che scorre.
Questo malgrado l'impegno, assunto anni orsono, di revisionare il percorso in galleria e la base del sifone.

Salurti, Amilcare.

C'è una legge che stabilisce quale debba essere la percentuale massima di acqua che può essere captata alle sorgenti.
E allora?
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Ven Giu 17, 2022 6:17 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Francesco ha scritto:
Ciao reting
Se non riesci a ridurle di "peso", ho comunque innalzato la quota limite da 1 a 3 Mb...

Saluti
Francesco


Caro Francesco, grazie dell'assistenza ma io viaggio dai 5 in su. Ma voi con cosa fotografate? Forse devo impostare il telefonino su una risoluzione più bassa?
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 6404
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 10:55 am    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ecco, questo è un problema...
Allegare files da minimo 5 mb rallenterebbe troppo il sistema. Già con 3 siamo al limite..
Dovresti trovare il modo di rimpicciolirle a 1300 pixel per lato lungo (qualsiasi programma di modifica immagini dobrebbe farlo) anche perchè, inserire immagini di dimensioni maggiori, ne renderebbe piuttosto complicata la fruibilità. Salvo rarissime eccezioni, infatti, i monitor sono usualmente impostati ad una risoluzione di 1920 per 1080 pixel, al massimo...

Saluti
Francesco

_________________
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"
Antico detto Pellerossa
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 5:17 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Francesco ha scritto:
Ecco, questo è un problema...
Allegare files da minimo 5 mb rallenterebbe troppo il sistema. Già con 3 siamo al limite..
Dovresti trovare il modo di rimpicciolirle a 1300 pixel per lato lungo (qualsiasi programma di modifica immagini dobrebbe farlo) anche perchè, inserire immagini di dimensioni maggiori, ne renderebbe piuttosto complicata la fruibilità. Salvo rarissime eccezioni, infatti, i monitor sono usualmente impostati ad una risoluzione di 1920 per 1080 pixel, al massimo...

Saluti
Francesco


Di nuovo grazie, ma ho trovato la strada (si impara sempre qualcosa di nuovo, come disse la vecchia che non voleva mai morire): mi bastava operare con Anteprima (Mac). Puoi riportare il limite a 1 Mb.
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 6:00 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ecco due foto con il loro posizionamento su Maps: una relativa alla Mola Bracaglia sull'Alabro e l'altra al Sacco dal ponte verso Supino.
Solo apparentemente siamo distanti dal lago di Canterno e dal fiume Cosa, in realtà i quattro "pezzi" sono un unico sistema ... al quale mancano alcune "relazioni" (con un po' di fantasia!) che potrebbero migliorare il sistema ottimizzando le prestazioni ambientali e quelle degli utilizzatori.
Per inciso faccio notare che la Mola Bracaglia è posizionata a fianco dello stabilimento della Ecotirrena che tratta rifiuti ... ora non solo l'acqua è energia ma anche i rifiuti ...
P.s. - Ho replicato tre volte lo stesso messaggio. Chiedo scusa ma la mia connessione impiega tempo a postare un messaggio sul forum e in questa occasione mi ha dato per tre volte "connessione scaduta" ...
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 6:06 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Posizionamento su Maps


PosizioniAlabroSacco.png
 Description:
 Filesize:  660.02 KB
 Viewed:  4883 Time(s)

PosizioniAlabroSacco.png


Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 6:21 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Mola Bracaglia


mola_bracaglia_118.jpg
 Description:
 Filesize:  483.42 KB
 Viewed:  4881 Time(s)

mola_bracaglia_118.jpg


Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Sab Giu 18, 2022 6:30 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Fiume Sacco al ponte di Supino
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Dom Giu 19, 2022 10:57 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Non sono riuscito a postare la foto del Sacco, poco male, anche se dal ponte di Supino si gode uno scorcio fantastico con un grosso salice che sfiora con i suoi rami l'acqua ...
Torniamo a Canterno.
Mi sono concentrato sull'autunno e l'inverno del 2011-2012 paragonando i livelli del lago (come da voi monitorati) con il numero dei giorni cumulati di precipitazioni (purtroppo non ho i millimetri di acqua piovuti sul suo piccolo bacino).
Questo è il risultato



Schermata 2022-06-19 alle 23.43.52.png
 Description:
 Filesize:  74.97 KB
 Viewed:  4842 Time(s)

Schermata 2022-06-19 alle 23.43.52.png


Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Dom Giu 19, 2022 11:57 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Il grafico è il primo passo (molto ma molto incompleto) verso la composizione del bilancio idrico del lago che altro non è che una sorta di bilancio familiare:
- da una parte ci sono le entrate (gli stipendi e/o le pensioni dei componenti il nucleo familiare) che per il lago sono le precipitazioni, gli apporti dei suoi affluenti, le quantità d'acqua provenienti da altri bacini (la derivazione dal Cosa) e quelle di acqua sotterranea provenienti dal suo bacino idrogeologico;
- dall'altra ci sono le uscite (le spese del nucleo familiare) che per il lago sono l'evaporazione dallo specchio liquido, le acque che infiltrandosi alimentano i serbatoi sotterranei, le derivazioni dal lago e le variazioni del suo volume d'invaso.
Tutte queste voci debbono però essere misurate perché il bilancio (come tutti i bilanci) è un'identità tra entrate e uscite e non un'equazione da cui ricavare ciò che non si misura.
Purtroppo mi pare di capire che l'unica grandezza misurata è il livello del lago (cui però non sappiamo far corrispondere il relativo volume). Mancano:
- una stazione evaporimetrica;
- una stazione meteorologica completa;
- alcune stazioni idrometriche per misurare le portate superficiali in ingresso e in uscita;
- alcune stazioni freatimetriche per capire i flussi delle acque sotterranee da e verso il lago;
- una campagna batimetrica periodica;
- una ricostruzione del carsismo del lago.
Siccome il lago è una riserva naturale il bilancio idrico comprende anche un bilancio della qualità chimico-fisica (misurazione dei carichi inquinanti in ingresso e ciclo dei nutrienti) ed ecologica (misurazione delle specie faunistiche e floristiche).
La domanda è: il lago di Canterno merita tutto ciò?
E siccome una ciliegia tira l'altra, una cosa analoga dovrebbe essere fatta per il Cosa, l'Alabro e il Sacco affinché il cerchio si possa chiudere.
Di nuovo la domanda è: questo "piccolo" sistema merita tutto ciò?
E siccome questo sistema fisico vive all'interno di un più articolato sistema territoriale (la gente che lavora, studia, pensa e fa progetti futuri) serve anche un monitoraggio socio-economico.
Di nuovo la domanda è: questo "grande" sistema merita tutto ciò?
Come mi diceva mio nonno ferroviere "Chi comincia è a metà dell'opera" (anni dopo scoprii che l'aveva presa da Orazio).
P.s. - Nota tecnica: l'evaporazione si verifica anche d'inverno in misura molto minore che d'estate ma sempre non meno di 20-25 millimetri d'acqua (per mese e per metro quadrato di superficie liquida). Il grafico sembra dire il contrario perché mancano tutte le altre voci del bilancio.
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Francesco
Site Admin
Site Admin


Registrato: 27/03/06 18:51
Messaggi: 6404
Residenza: Alatri

MessaggioInviato: Mer Giu 22, 2022 6:08 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Ciao Reting, sempre molto interessanti e piacevoli i tuoi interventi! tecnici, competenti e con vari spunti di riflessione...

Ti/ci poni delle domande alle quali, tuttavia, l'evidenza dell'attuale e del percorso effettuato ne rappresentano già la risposta.

Permettimi ma ormai, a mio avviso, parlare ancora di riserva naturale sembra del tutto fuoriluogo.

Canterno, è quel che appare, ovvero un mero bacino idrico destinato alla produzione di energia elettrica.
Con questa chiave di lettura ben si comprendono le mancanze che tu stesso evidenzi, nell'ottica, insomma, del massimo risultato con il minimo sforzo.
Che sia questo il "bilancio familiare" da te stesso usato come paragone? Il massimo danno (per l'ambiente) per il massimo profitto (parchi giochi, piste ciclabili, pesca incntrollata, quando non addiruttura sportiva, ecc.)...

Saluti
Francesco

_________________
"Quando un ago di pino cade nella foresta, l'aquila lo vede, il cervo lo sente e l'orso lo annusa"
Antico detto Pellerossa
Top
Profilo Invia messaggio privato  
reting
Amico della Montagna
Amico della Montagna


Registrato: 26/05/22 13:16
Messaggi: 16
Residenza: Colleferro

MessaggioInviato: Ven Giu 24, 2022 6:17 pm    Oggetto: Condividi su Facebook Rispondi citando

Cercherei di essere meno pessimista.
Intanto c'è un "gorgogliare" di coscienza civica diffusa e voi, cioè noi ne siamo un esempio (da ultimo arrivato mi cito nel gruppo), anche se ho l'impressione che si viaggi sparsi e disuniti negli obiettivi localistici e negli strumenti per conseguirli. Questa coscienza diffusa "gorgogliante" rappresenta le molte punte di un iceberg sommerso, una nuova sensibilità tra la gente indaffarata a risolvere i problemi quotidiani che ha in un certo senso delegato alla coscienza civica il compito di andare avanti.
Se la mettiamo così sarei meno pessimista.
In secondo luogo bisogna avere fiducia nelle nuove generazioni. Forse i giovani potranno sembrare persi dietro la realtà virtuale dei loro influencer ma mi sembrano meno sprovveduti di quanto si creda.
In terzo luogo il "tutto e subito oggi" è fuorviante e illusorio: l'importante è avere costanza e immaginazione. La storia ha bisogno di tempo e se noi non ne abbiamo lasciamo che ne abbiano altri dopo di noi.
Dopo queste "perle di saggezza" vengo al dunque:
1) se Canterno è una riserva naturale (e lo è!) perché non chiedere al Parco e alle strutture tecniche regionali di (cominciare a) installare una stazione meteorologica completa collegata in tempo reale con i siti istituzionali dei tre comuni interessati e i cui dati sono accessibili liberamente e gratuitamente (del resto obbligo di legge)? Chissà che qualche docente dell'Università di Cassino non si innamori della questione!
2) se abbiamo fiducia nei giovani (e dobbiamo averne!) perché non chiedere alle scuole del territorio di ogni ordine e grado (al provveditorato scolastico e ai ministeri per la transizione ecologica e della cultura) di organizzare un concorso di idee per gruppi interdisciplinari di studenti focalizzato sulle prospettive di Canterno (con un piccolo premio in denaro)?
Da cosa nasce cosa come quando da un canestro di ciliegie ne tiri fuori una e ti ritrovi con un grappolo ... forse non tutte saranno buone, qualcuna troppo matura, qualcuna troppo acerba, qualcuna un po' ammuffita e qualcuna con il verme (ci sta anche quello, che Dio lo benedica!). Ma il resto ...
Top
Profilo Invia messaggio privato  
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23, 24  Successivo
Pagina 22 di 24
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23, 24  Successivo

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it